il progetto

 

Il progetto è finalizzato a far acquisire all'intera compagine operativa di Hochfeiler competenza e padronanza sulle tematiche della Società dell'informazione e della comunicazione e sugli strumenti e le tecniche per il telelavoro.

Grazie alle possibilità di telelavoro offerte dalla Società dell’informazione infatti, la presenza fisica sul luogo di lavoro non è più un elemento discriminante: un lavoratore può trovarsi in qualsiasi luogo del pianeta ed accedere alle medesime informazioni di un collega che si trova presso la sede dell’azienda.
Lavoratrici in maternità o, comunque, lavoratrici e lavoratori temporaneamente inabilitati a raggiungere il proprio luogo di lavoro hanno in tal modo la possibilità di continuare a lavorare e di rimanere a contatto con il tessuto produttivo oltre che di continuare il processo di formazione long-life.

Acquisire competenze sugli strumenti e le tecniche per il telelavoro risulta di importanza prioritaria in termini di trasferibilità, in quanto consente ai lavoratori di riutilizzare le competenze acquisite in molteplici settori lavorativi, con particolare riferimento a quei settori che utilizzano gli strumenti e le tecniche della nuova Società dell'informazione e della comunicazione e che sono in costante e continuo aumento.
E' quindi necessario che le persone acquistino dimestichezza con le dinamiche e gli strumenti tipici della nuova economia digitale e, su tali basi è stato elaborato il presente progetto di aggiornamento dal titolo "ICT Plus" e della durata complessiva di 200 ore, 20 frontali e 180 in FaD.

Gli obiettivi formativi del corso e la metodologia didattica scelta, il cosiddetto "blended learning", costringendo ad un costante utilizzo degli strumenti della società dell’informazione e della comunicazione, consentiranno ai discenti di prendere immediatamente cognizione concreta di come gli strumenti della società dell’informazione e della comunicazione abilitino nuove possibilità e nuove modalità in settori specifici come quello del telelavoro.

Nell’ambito della formazione con tecnologie alternative, è ormai consolidata la necessità di una formazione dei formatori tanto ai nuovi strumenti, quanto ai nuovi modi di fare formazione, resi possibili dall’utilizzo dei nuovi strumenti. Troppo spesso, tuttavia, si dimentica che è necessario formare anche i discenti a questi modi e strumenti di fruizione: un disallineamento tra i diversi attori del processo formativo può portare al fallimento del processo stesso, accentuando il digital divide tra chi è abituato a questo nuovo modo di fruizione e chi invece è ancora inesperto.
In quest’ambito il progetto intende anche favorire la presa di coscienza, da parte dei discenti, dei nuovi mezzi fruizione della formazione, aumentando il bacino di utenti che hanno maturato proficue esperienze con la formazione erogata con tecnologie innovative.

Il percorso formativo consta di 4 moduli, così articolati:

  • Modulo 1 Introduzione al progetto.
    Durata 12 ore (5 in presenza e 7 in FaD)

  • Modulo 2 Fondamenti della Società dell'informazione.
    Durata 76 ore (5 in presenza e 71 in FaD)

  • Modulo 3 Strumenti e tecniche per il telelavoro.
    Durata 100 ore (10 in presenza e 90 in FaD)

  • Modulo 4 Prevenzione e sicurezza sul luogo di lavoro.
    Durata 12 ore (12 ore in faD)


Organizzazione dell’intervento:

  • Redazione dei contenuti didattici per il web learning

  • Presentazione del percorso formativo: obiettivi, modalità di fruizione e risultati attesi
    (Modulo 1)

  • Svolgimento della fase 1 del corso
    (Allineamento delle conoscenze; Modulo 2)

  • Analisi e valutazione in itinere della fase 1
    (Moduli 1 e 2)

  • Svolgimento della fase 2 del corso
    (Strumenti e tecniche per il telelavoro
    (Modulo 3)

  • Svolgimento del modulo sulla prevenzione e sicurezza sul luogo di lavoro
    (Modulo 4)

  • Analisi e valutazione in itinere della fase 2
    (Moduli 3 e 4)

  • Redazione della relazione sui risultati conseguiti.


Risultati attesi:

  • Realizzare un efficace processo formativo finalizzato a fornire le competenze necessarie per padroneggiare ambienti di telelavoro senza incertezze.

  • Favorire, a livello trasversale, lo sviluppo della Società dell’informazione e della comunicazione, fornendo competenze e mettendo i discenti in condizione di utilizzare gli strumenti informatici oggi disponibili.

  • Favorire l’obiettivo generale delle pari opportunità fornendo competenze mirate a combattere discriminazioni e disuguaglianze per le persone temporaneamente impossibilitate a raggiungere"fisicamente" il luogo di lavoro.

  • Favorire presso gli stakeholders la diffusione delle buone prassi in tema di formazione e contribuire alla definizione dei fabbisogni formativi di una società in continua evoluzione.


Per le attività corsuali in modalità FAD verrà utilizzata la piattaforma di eLearning, di proprietà della Hochfeiler.

La piattaforma comprende uno specifico software per la valutazione delle conoscenze possedute in ingresso dai discenti e delle competenze acquisite in uscita, oltre che per la comparazione dei dati finalizzata ad evidenziare percorsi di apprendimento non rispondenti agli obiettivi progettuali. In tal caso infatti la piattaforma invia automaticamente al tutor e ai docenti un messaggio in cui segnala la necessità di interventi mirati al fine di consentire il riallineamento del discente rispetto agli obiettivi formativi.

Tali interventi di riallineamento potranno essere effettuati sempre tramite piattaforma con diverse modalità:

  • implementazione di ulteriori contenuti didattici grazie alla pubblicazione on line di moduli o unità didattiche di approfondimento (la piattaforma comprende funzioni di authoring dedicate ai docenti e che consentono la pubblicazione in tempo reale di contenuti formativi integrati nel corso o presentati sotto forma di allegati, quali, ad esempio, testi di approfondimento, brani audio, filmati, immagini o tabelle)

  • inserimento nella sezione FAQ della piattaforma di risposte a specifici quesiti di interesse generale

  • interazione con i singoli discenti tramite messaggi privati all’interno del Forum telematico

  • creazione di argomenti specifici nel Forum e apertura di un dialogo collettivo di approfondimento sulla materia

Nei casi in cui venissero ravvisate particolari difficoltà, il docente coinvolto interviene “ad personam” ed effettua un percorso di approfondimento personalizzato.
La piattaforma comprende infine un software specifico per la rilevazione automatica dei dati relativi ai collegamenti effettuati dai discenti, con la registrazione dell’orario di connessione e quello di sconnessione ed il calcolo automatico dei tempi complessivi di collegamento.
Per ogni discente la piattaforma genera quindi un report in cui vengono registrati i tempi di collegamento dei singoli discenti: tale report a fine corso viene stampato dal tutor, firmato dal discente, controfirmato dal tutor ed allegato alla documentazione relativa al corso.

sali ^